Utenti online

Ad Ancona in scena i Campionati Italiani Master Indoor

nella foto giovanni seneca

Ancona sabato 20 e domenica 21 marzo: dopo un anno di stop sono tornati i campionati italiani indoor master che nella scorsa stagione furono il primo evento tricolore ad essere annullato all’inizio dell’emergenza sanitaria. La manifestazione, svoltasi nel bellissimo impianto sportivo del capoluogo marchigiano dedicato all’atletica ha presentato alcune novità a cominciare dalla durata, con lo svolgimento da giovedì 18 a domenica 21 marzo e quindi con le gare distribuite su quattro giornate, una in più rispetto al passato, ed ognuna con due sessioni separate per permettere la sanificazione a metà del programma nel rispetto dei rigorosi protocolli anti-covid. 

Centinaia gli atleti iscritti provenienti da tutte le regioni italiane, che hanno avuto il permesso federale e del CONI per potersi spostare nel raggiungere la sede della manifestazione.

Ricordiamo, per i meno avvezzi agli eventi in pista, le gare per le quali si sono assegnati i titoli sia al maschile che al femminile per tutte le categorie FIDAL dai 35 anni in avanti: 60m , 60 hs, 200m, 400m, 800m, 1500m, 3000m, unitamente alle specialità di salti (lungo-triplo- alto ed asta) e lanci (peso). Con soddisfazione registriamo la presenza in gara del nostro Giovanni Seneca che si è cimentato sugli 800 metri chiudendo in 2.19.07 secondo nella sua serie e settimo assoluto e nei 400 metri (sabato pomeriggio) chiudendo la prova in decima posizione assoluta in 1.00.19. Complimenti Giovanni!

Diversi anche gli ex assoluti in gara e/o nazionali azzurri che per ragioni anagrafiche gareggiano adesso tra i master, cosi come diversi i carneadi che hanno marchiato la manifestazione con prove di rilievo come Emma Mazzenga padovana di 87 anni capace ancora di correre i 400 metri in 1.54 (media 4.48/km !!) a dimostrazione che la passione vince su tutto ed a qualsiasi età, se oltre al corpo si cura anche la testa. LA REDAZIONE - 21 marzo 2021

Archivio news