Utenti online

Le gare del week-end: 21km a Ravenna e Roma

nella foto Chiara Beatrice

Ravenna, domenica 13 novembre: 23°edizione della “Maratona di Ravenna” targata HOKA e che, per la quarta volta in pochi anni, ha assegnato i titoli nazionali sulla 42km. Gara ottimamente organizzata in tutti i particolari, con un grande coinvolgimento delle istituzioni resesi promotrici delle bellezze artistiche del territorio anche nell’individuare il percorso di gara ideale per valorizzare tutti i siti di interesse culturale.

Giornata tipica novembrina, solo sfiorata dalla pioggia, e manifestazione che ha visto programmate insieme alla maratona, anche una mezza maratona ed una 10 km. Molto bella la partenza in simultanea di tutte le distanze, con l’entusiasmo di ben 11.000 partecipanti (alla fine si conteranno 1105 arrivi sulla 42km, 1940 sulla 21km ed 8200 sulla 10km) che si sono sfidati su un percorso semplice che comunque ha presentato 1300 metri di sterrato e 4 cavalcavia da superare. 

Vittoria assoluta sulla maratona per il keniano Kimutai con il tempo di 2.11.55, ma l’attenzione è andata ovviamente ai nuovi campioni italiani di maratona, Alessandro Giacobazzi dell’Areonautica Militare classe 1996 che ha chiuso al 4° posto in 2.17.52 ed alla lombarda Giulia Sommi in 2.41.19. Sulla mezza maratona in gara i nostri Pasquale Della Torca che ha chiuso in 1.49.22 e Rossella Pellegrini in 2.13.48. Per la cronaca la vittoria assoluta sulla 21 km è andata al keniano Nyakundi con il crono di 1.01.35 ed in campo femminile alla connazionale Maina in 1.11.30.

Roma, domenica 13 novembre: nello splendido scenario della “città eterna”, si è svolta la “Rome 21k”, la mezza maratona che quest’anno ha visto la partenza e l’arrivo da largo Petroselli, per intenderci dalla piazza dove è sita la cosiddetta “Bocca della Verità”.

Giornata meteo con sole a baciare i circa 3800 atleti al via (1988 quelli giunti al traguardo della 21 km in quanto era in programma anche una 10 km competitiva).Percorso molto suggestivo dipanatosi per buona parte sul Lungotevere e nel centro storico e che ha visto l’affermazione nella prova maschile dell’atleta del Burundi Celestin Ndikumana che, involatosi intorno al 10° chilometro, ha fatto gara in solitaria, chiudendo a braccia alzate nel tempo di 1:02:56. Nella gara femminile successo per l’atleta ruandese Clementine Mukandanga arrivata al traguardo subito dopo i due primi uomini assoluti, con il tempo di 1:10:03. Presente in gara anche la nostra portacolori Chiara Beatrice che ha chiuso la prova con il tempo di 2.11.35. Per la Redazione - pdt - 14 novembre 2022

Archivio news