Utenti online

Le gare del week-end: Sorrento, Monopoli e Saviano

Primo fine settimana di dicembre dal sapore “antico”, con diverse manifestazioni in cui sono stati impegnati i nostri atleti, a dimostrazione di una volontà - anche da parte degli organizzatori - di essere proattivi nel riproporre eventi sul territorio, in linea con le nuove disposizioni, ma senza trincerarsi dietro dubbi, angosce e paure che rischierebbero di paralizzare l’intera nostra società civile. Il nostro puntuale resoconto:

Sorrento NA, domenica 5 dicembre: dopo due anni è tornata la Sorrento-Positano! Carlo Capalbo - patron della manifestazione e membro della IAAF - può essere soddisfatto, nonostante le avversità meteo che avrebbero messo facilmente in ginocchio anche le organizzazioni più esperte. Due percorsi , una ultra di 54 km ed una panoramica di 27 km, con 1600 iscritti (anche se poi in tanti non sono partiti o si sono ritirati durante la gara) provenienti da tutto il mondo, a conferma che il “prodotto costiera sorrentina” è un brand affermato e che la pandemia non ha scalfito.

La gara: tempo  meteo plumbeo con poche gocce d’acqua alla partenza ad illudere i tanti runners entusiasti alla partenza da corso Italia, poi subito dal 2° km inizia la lunga salita fino all’11 km, ed in questo tratto entra in gara alla grande Giove pluvio che scarica diversi mm di pioggia battente sul lungo serpentone formatosi in salita fino a S.Agata sui due Golfi. Nonostante la pioggia bellissimi gli scorci di panorama che hanno lasciato senza respiro i partecipanti, che hanno dovuto poi affrontare una lunga e pericolosa (per l’acqua stagnante sull’asfalto) discesa fino a Massa Lubrense, dove poi, dal 19° al 23° si affrontavano i noti saliscendi “spaccagambe”, compensati dall’arrivo trionfale sul bellissimo corso principale di Sorrento, tra due ali di turisti e spettatori. Vittoria assoluta sulla 27 km (con 735 mt di dislivello positivo) per il marocchino Benchelaih in 1.34.05 media 3.29/km, davanti a Giorgio Nigro 1.39.25 e Mario Maresca 1.39.27. In campo femminile affermazione per la spagnola Sanzsberro in 1.52.33, sul podio anche Sara Di Prinzio 1.54.56 e l’ungherese Malatinzisky in 1.57.15. Nutrito gruppo di atleti APB presenti in gara su questa distanza, alcuni alla loro prima volta assoluta altri veterani del percorso, questi i risultati: ottimo 19° assoluto  Maurizio Mauro che ha chiuso in 1.50.09 media 4.05/km e premiato come 1° nella ctg SM40, quindi Alvaro Aguilar in 1.55.25 e 2° nella ctg PM, Luca Manzo ottimo esordiente con la maglia APB in 2.03.55, Vincenzo Quaranta 2.15.23, Mario Mangano 2.25.35, Fabiana Lepore 2.26.55, Pasquale Della Torca 2.34.53, Giovanna De Bellis 2.39.11, Chiara Beatrice 2.48.49, Rossella Pellegrini 3.05.36. Complimenti a tutti i nostri partecipanti!! Per la cronaca sono giunti al traguardo della 27 km in 912, mentre sono riusciti a terminare la prova sui 54 km in 216 ultrarunners; in quest’ultima distanza la prova è stata vinta da Luca Gargiulo in 3.42.50 media 4.08/km e tra le donne dalla finlandese Honkara in 3.51.04.

Saviano NA, domenica 5 dicembre: settima edizione della “Corriamo Saviano”, gara su strada di 10 km, pianeggiante e ben organizzata, che ha visto la presenza all’arrivo di 761 runners (a fronte di 1.000 iscritti). Una differenza simile ha un solo motivo: le previsioni meteo che, prevedevano acqua ed acqua è poi stata da metà percorso in avanti per quasi tutti i runners, amplificando in tal modo le difficoltà della gara valida quest’anno come Campionato Regionale FIDAL master di categoria. Percorso che ha disegnato un primo giro “corto” di 2,3 km per poi portare i runners direttamente all’arrivo in centro a Saviano. Vittoria assoluta per Hicham Boufars in 29.32 media 2.57/km, davanti a Nzikwinkunda 29.33 e Gilio Iannone 30.16. Tra le donne vittoria senza storie della marocchina Nimbona in 35.12, quindi Eleonora Bazzoni in 37.45 e Sabina Doronzo 37.51. Ottime notizie per la nostra società con la vittoria nella ctg SM75 e l’ennesima titolo regionale per Gerardo Tarantino, che ha chiuso la prova con il crono di 46.51; presente in gara anche il nostro Luigi Tedesco, tornato alle gare dopo un lungo stop, che ha fatto registrare un gran bel crono di 35.35 media 3.33/km piazzandosi in 30° posizione assoluta.

Monopoli BA, domenica 5 dicembre: bel successo organizzativo per la 12° edizione della mezza maratona FIDAL città di Monopoli, che ha dovuto durante la settimana riaprire le iscrizioni federali chiuse per esaurimento dei pettorali inizialmente fissati a 1.000 e poi ampliati fino a 1.300. Meteo asciutto come spesso capita in Puglia, senza pioggia ma un discreto vento lato mare ad infastidire i runners in gara, che hanno affrontato un percorso a giro unico che li portati fino alla frazione di Capitolo per poi ritornare verso il centro storico della bella cittadina pugliese, con il classico finale all’interno dei vicoli con diversi cambi di direzione sui lastroni bianchi classici della zona. Vittoria per Antonio Redi che ha chiuso con il crono di 1.11.18 media 3.23/km ed in campo femminile per Sara Carducci in 1.19.54. Presente in gara la nostra Anna Ucci, ancora in trasferta, che ha fatto registrare un crono di 1.46.49

Con questa domenica si è chiuso ufficialmente il XII Campionato Sociale APB che, eccezionalmente causa pandemia, è durato due anni. Adesso verrano elaborate le classifiche previste dal regolamento e le premiazioni saranno effettuate durante la consueta cena sociale di fine anno prevista per martedi 21 dicembre.LA REDAZIONE - 5 dicembre 2021

Archivio news