Utenti online

Le gare del week-end: 31 ott-1 nov

da sx cefalo, beatrice ed ucci

In quello che forse è il primo vero “ponte festivo” dall’inizio della pandemia (ferie estive a parte), aumentano gli appuntamenti podistici nel nostro Paese, proponendo nel calendario autunnale diverse occasioni per tornare a misurarsi in distanze classiche (mezze e maratone) e/o in manifestazioni dal grande richiamo mediatico. Il nostro resoconto:

Ascoli Piceno AP, domenica 31 ottobre: immersa nella tranquillità tipica delle zone interne marchigiane, si è svolta la 4° edizione della mezza maratona di Ascoli, gara nazionale Fidal, che ha visto la partecipazione di 230 runners. La giornata, quasi ideale per correre una 21 km, ha portato gli atleti a misurarsi su un percorso in linea con la partenza prevista da Acquasanta Terme e che quindi ha concesso nei primi 5 km un dislivello favorevole ai runners che hanno potuto sfruttare lo slancio iniziale nel tratto in discesa. Il tracciato si è quindi sviluppato sulla vecchia via Salaria, attraversando più volte il fiume Tronto su ponticelli antichi molto caratteristici, per poi concludersi all’interno del centro storico di Ascoli Piceno con continui cambi direzionali all’interno dei suoi vicoletti. Vittoria assoluta per Stefano Massini con il tempo di 1.05.45 media 3.07/km ed in campo femminile per Cinzia Ponzetti in 1.26.17. Presente in gara la nostra Anna Ucci che ha chiuso con il crono di 1.42.04 media 4.50/km, con personal best conseguito e premiata nella sua ctg. 

Roma, lunedi 1 novembre: nata 13 anni fa per volontà dei Salesiani in favore delle opere di carità che questo ente realizza in giro per il mondo, la “Corsa dei Santi” è divenuta in breve un appuntamento fisso di inizio autunno per tanti podisti che da tutta Italia arrivano a Roma nel giorno della festività di Ognissanti (magari associandolo ad un week-end fuori porta…). Quest’anno il ricavato è andato alle opere in favore della lotta allo sfruttamento minorile in Colombia, piaga purtroppo non unica nel suo genere. Giornata rilevatasi poi clemente ed asciutta per i circa 900 runners al via, nel classico giro nel cuore del Vaticano (partenza a due passi da piazza S.Pietro) ed in alcune vie centrali della città eterna. Vittoria al maschile per Stefano Ghenda in 32.24 media 3.14/km e tra le donne per Sara Carnicelli in 35.39. Presente in gara, sul percorso comunque sempre condito di sanpietrini a rendere meno scorrevoli i 10 km previsti dalla manifestazione, un piccolo team di atleti APB, capitanato da Giuseppe Ucci che ha chiuso in 44.15 media 4.26/km, Agostino Cefalo 49.09, Chiara Beatrice 55.45. LA REDAZIONE - 1 novembre 2021

Archivio news