Utenti online

Le gare del week-end: 13-14 aprile

Il calendario podistico, con l’entrata piena della stagione primaverile, si infittisce di gare anche in concomitanza con le immininenti festività pasquali. Questo il nostro consueto resoconto:

Varvasia PL domenica 14 aprile: in questo periodo dell'anno le maratone esprimono tutto il loro potenziale organizzativo; lo dimostra nella bella capitale polacca la "Maratona di Varsavia" che ha visto la partecipazione di oltre 8000 runners. Al momento non abbiamo molte notizie provenienti direttamente dalla gara, ma sappiamo della vittoria etiope di Regasa in 2.09.42 ed in campo femminile della Jerotich in 2.26.06. Sappiamo anche anche ha preso la medaglia al collo di finisher anche il nostro Luca Fusco (nella foto di repertorio a fianco) che ha chiuso con il crono di 3.54.02 media 5.33/km. Complimenti a Luca da tutti noi.

Giugliano NA domenica 14 aprile: 17° edizione del “memorial Iacolare” disputato di prima mattina (start h 8.30) nella popolosa cittadina a nord di Napoli. Percorso pianeggiante di 10 km, distribuiti su due giri identici, caratterizzati da lunghi (ed un pò noiosi..) rettilinei che hanno quasi formato sul tracciato un grande rettangolo. Clima umido ma senza pioggia e solita consueta grande partecipazione di runners – 1159 all’arrivo – quasi tutti provenienti da un circondario fertilissimo di team che ogni domenica si ripropongono in gara. Il marocchino Hicham Boufars ha dimostrato di avere pochi rivali in questo momento nella nostra regione, vincendo l’ennesima gara in 31.41 media 3.10/km, al secondo posto Gilio Iannone 31.52 e terzo Giorgio Nigro 31.55. In campo femminile prima al traguardo Asmae Ghizlane in 37.20, che ha battuto in uno sprint avvincente Janat Hanane, seconda al fotofinish con lo stesso tempo e terza Loredana Lamberti 39.01. Presente in gara una nostra piccola rappresentativa con Carlo Insogna che ha chiuso in 60° posizione assoluta in 37.16 media 3.44/km, quindi Giovanni Seneca 37.22, Pasquale Della Torca 46.27, Rossella Pellegrini 53.56.

Avellino domenica 14 aprile: prima edizione del Vivicittà ad Avellino (strano che il Vivicittà si sia disputato nel resto d’Italia un paio di settimane fa...) per una gara che sin dal primo momento ha dimostrato di avere tanto su cui lavorare nelle prossime edizioni se vuole avere un reale futuro partecipativo. Potremmo parlare della lunga fila che i 130 partecipanti hanno dovuto affrontare al ritiro pettorali per il rilascio di una ricevuta personale ad ogni iscritto (!!), oppure della partenza ritardata fino alle h 10.30, o anche della lunghezza del percorso (facile da misurare..un circuito da ripetere per 5 volte) che invece dei dieci chilometri dichiarati si è dimostrato essere non superiore ai 9,600 km. Passando alla cronaca solo sportiva diciamo della vittoria di Antonello Landi con il crono di 31.58, davanti a Giovanni Tolino 34.34 e Andrea Senatore 35.19. Qualche buona notizia in campo femminile dove, dietro la vincitrice Paola Di Tillo in 37.21, si è classificata la nostra Ilenia Nicchiniello in 39.15, terza Annamaria Battipaglia in 40.04. Presente in gara oltre ad Ilenia, anche Giusy Bevilacqua che ha chiuso in 48.40.

Roccabascerana AV sabato 14 aprile: terza edizione della “corri Roccabascerana”, il piccolo paese arrocato sulle colline adiacenti alla nostra provincia, che ha inaugurato il tourbillon di gare che, tipicamente nel periodo primavera-estate, si disputano il sabato pomeriggio e che sono caratterizzate da un piacevole clima di serenità e festa, dove spesso la componente ludica diventa più importante di quella agonistica, anche per le dimensioni contenute dell’evento e del numero dei suoi partecipanti. In ogni caso sicuramente ottimo il numero degli arrivati – 183 – che hanno gareggiato in realtà nella frazione Cassano, su un percorso niente affatto facile di circa 10 chilometri. Vittoria di Alfonso Manzo in 34.49 media 3.28/km, davanti a Giovanni Marchitiello 34.52 ed Aniello Falco 34.56. In campo femminile vittoria di Alessandra Ambrosio in 43.20, davanti a Gioconda Di Luca 44.47 e Teresa Galano 45.09. Presenti in gara i nostri Cesare Barbieri 41.07, Gerardo Tarantino 46.20, Anna Ucci 49.07.

Arezzo domenica 14 aprile: stavolta è di scena un'ultramaratona su strade bianche (sterrato battutto) sulla distanza di 50 km a fare da cornice alla "ultra del granduca leopoldo" (sempre di gran fascino i nomi assegnati alle gare in Toscana..) che ha visto la partecipazione di 56 runners sulle bellissime locations delle colline aretine, tra Cortona ed Arezzo per l'appunto. Presenti in gara gli instancabili Adolfo Boffa che ha chiuso in 5.22.13 e Teresa Pecka 5.40.33, in una gara che visto la vittoria assoluta di Alberto Tacconi in 3.47.06 ed in campo femminile di Sonia Ceretto in 4.19.03. LA REDAZIONE – 14 aprile 2019

Archivio news

  • Nel "marathon-day" Antonello Sateriale timbra 2.44.01 a Milano

    Nel

    Primo week-end del mese di aprile dedicato ai grandi appuntamenti su strada: un calendario federa...

    leggi articolo
  • Ottimi risultati per l'APB a Benevento ed Agropoli

    Ottimi risultati per l'APB a Benevento ed Agropoli

    Con il fine settimana appena trascorso si chiude il mese di marzo e si chiude nel modo migliore p...

    leggi articolo
  • Lutto Pastore

    Lutto Pastore

    Il Presidente, il Direttivo ed i Soci tutti partecipano commossi al dolore che ha colpito il soci...

    leggi articolo
  • La "mezza dei fiori" a San Benedetto del Tronto

    La

    San Benedetto del Tronto AP domenica 24 marzo: la mite cittadina adriatica sita ...

    leggi articolo