Podisti amatori di Benevento
NEWS
Domenica, 11 Marzo 2018 18:26

Un americano a Roma Torna a elenco

Dopo la pausa elettorale si torna a gareggiare con le scarpette ai piedi sulle strade d’Italia: oggi tre manifestazioni hanno visto i nostri atleti ai nastri di partenza. Il resoconto:

 

Roma domenica 11 marzo: edizione nr. 44 per la celebre Roma-Ostia, la mezza maratona che dal quartiere EUR della capitale porta direttamente al mare di Ostia percorrendo la Cristoforo Colombo. Consueta splendida organizzazione, capillare anche nella suddivisione in griglie di partenza con sistema ad onde (via posticipato di 5 minuti tra un’onda ed un’altra), che consentono a tutti i partecipanti di poter scorrere via senza ostacoli, non trovando davanti a sè runners palesemente più lenti (chissà perchè in Campania non ci riusciamo mai……). Giornata quasi ideale per correre, nuvoloso in partenza ma senza vento, poi una flebile pioggerellina ma alla fine si è affacciato anche il sole, ed all’arrivo sono stati 9.165 i finishers che hanno preso la medaglia all’arrivo, anche se siamo ben lontani dai numeri degli ultimi anni….a conferma che la crescita della mezza di Napoli da un lato e qualche scelta antieconomica della Roma-Ostia dall’altro, stanno spostando gli equilibri partecipativi. La notizia più eclatante è comunque la vittoria di un bianco venti anni dopo l’ultima volta (Stefano Baldini 1997): a vincere è stato l’americano Galen Rupp capace di chiudere in 59.47 media 2.50/km, davanti ai keniani Kemei 1.00.44 e Kangogo 1.01.02. Nessuna sorpresa in campo femminile con la vittoria dell’etiope Haylu in 1.09.02, davanti alla connazionale Dera 1.09.21 ed alla keniana Chesir 1.11.04. Primi tra gli italiani Luca Parisi 14° in 1.08.00 e, tra le donne, Rosalba Console 6° in 1.13.45. Presente un piccolo ma determinato drappello di atleti APB capitanato da Giovanni Seneca che ha chiuso in 1.23.32 media 3.57/km, quindi Adamo Giannino 1.24.37, Luigi Tedesco 1.26.33 e personal best, Raffaele Zollo 1.28.15, Mario Grimieri 1.29.49. Complimenti ai nostri “ragazzi”. 

 

S.Giuseppe Vesuviano NA domenica 11 marzo: la manifestazione di San Giuseppe Vesuviano è un classico da queste parti, ma più che la gara podistica in sè, è invece il messaggio di “rifiuto e lotta alla droga” che trova massimo interesse. Un territorio sicuramente non facile, dove coesistono da anni diverse comunità etniche, ma che in occasione di questa manifestazione si ritrova unito e coeso. Il popolo dei runners campani ha risposto presente come sempre e sono stati in 809 gli arrivati al traguardo. Percorso variegato di 10 km, con un primo mini giro di 1600 metri e poi due giri non uguali a chiudere la gara, con diversi tratti corsi sui lastroni tipici di questa zona. Vittoria di Giorgio Nigro in 32.51 media 3.17/km, davanti a Prisco D’Arco 33.03 ed Antonello Barretta 33.07. Tra le donne vittoria di Marina Lombardi in 39.15, quindi Carmela Febbraio 41.01 e Alessandra Ambrosio 41.27. Presenti tra i nostri: Antonello Sateriale 6° assoluto con il crono di 33.53 media 3.23/km, Giuseppe Sateriale 38.19, Domenico Errico 42.40, Giusy Bevilacqua 56.12. 

 

Cesenatico FC domenica 11 marzo: bella manifestazione organizzata per la sua 30° edizione, la “Corri Cesenatico”, siamo nella provincia di Forli-Cesena, si è disputata in una giornata nuvolosa, ma graziata dalla pioggia nel tempo della gara. Percorso pianeggiante e partenza ed arrivo dallo stadio per i 693 runners presenti, che hanno trovato anche qualche piccolo tratti di sterrato all’interno del parco di ponente. Vittoria del keniano Kurgat in 30.18 media 3.01/km e tra le donne affermazione per Anna Spagnoli in 35.51. Presente in gara il nostro Luca Grauso giunto al traguardo con il tempo di 38.22 media 3.50/km. LA REDAZIONE - 11 marzo 2018

 

Commenti

Ultime Notizie

Strabenevento

Login

Media Recenti