Podisti amatori di Benevento
NEWS
Domenica, 04 Febbraio 2018 13:34

Napoli sogna....con la 21 km dei record Torna a elenco

Napoli domenica 4 febbraio: i numeri dicono molto della 5°edizione della NCHM - Napoli City half marathon, 5.291 finisher, di cui 1.005 donne, 40 nazionalità diverse in gara, duemila partecipanti da fuori regione che hanno pernottato nel capoluogo partenopeo. Sono questi indubbiamente i numeri importanti su cui lavorare nel futuro, anche per migliorare quei servizi essenziali noti a tutti i runners, per quelle manifestazioni che hanno l’ambizione (giusta) di puntare ad essere una delle mezze maratone più partecipate d’Italia. Ambizione anche avallata dagli scenari meravigliosi che una città come Napoli sa offrire, il lungomare Caracciolo, il teatro S.Carlo, piazza Plebiscito, il Maschio Angioino, Castel dell’Ovo ed il golfo con vista di Capri e del Vesuvio. Siamo quindi tutti contenti che finalmente, anche nella nostra regione, possano tornare i grandi appuntamenti internazionali su strada del mondo del running.

La gara: percorso variato rispetto alle scorse edizioni, aboliti i passaggi in corso Umberto, la salita di via Duomo, piazza Cavour e la zona dello shopping di via Toledo, rimpiazzati da un “turn around” abbastanza lungo in via Marina, di recente restituita alla città dopo infiniti lavori stradali. Abbiamo sentito diverse opinioni a riguardo: gli amanti della bellezza artistica hanno rimpianto il passaggio nel centro, altri invece hanno apprezzato la maggiore scorrevolezza per puntare ad un buon riscontro cronometrico. Noi rimettiamo ai nostri lettori, e soprattutto a coloro che hanno partecipato, la scelta tra i due percorsi. Visto lo spessore della gara non poteva che essere keniano l’intero podio, con la vittoria di Abel Kipchumba in 1.00.12 media bellissima di 2.51/km, davanti ai connazionali Kiplagat 1.00.34 e Kipkoech 1.01.42. Primo degli italiani il carabiniere nazionale Stefano La Rosa, 5° assoluto in 1.04.25. Primo dei nostri al traguardo Antonello Sateriale, 35° assoluto (17° degli italiani) che ha chiuso con il crono di 1.15.03 media 3.33/km. In campo femminile (sempre più quote rosa in gara…oggi il 20% ) vittoria della ragazza del Bahrein Eshate Shitaye in 1.08.35 media 3.15/km, davanti alla keniana Kwambai 1.09.04 ed alla sorprendente ucraina Kotovska 1.14.25. 

Questi tutti i tempi dei nostri al traguardo, ordinati secondo il real time di TDS: alle spalle di Antonello, Adamo Giannino in 1.23.58, Giovanni Seneca 1.25.01, Raffaele Zollo 1.26.29, Alessandro Di Pace 1.26.30, Luigi Tedesco 1.28.03, Gianluigi Coviello 1.29.14, Domenico Errico 1.30.33, Cesare Barbieri 1.30.42, Antonio Dente 1.32.00, Vincenzo Quaranta 1.32.31, Nicola Cellesi 1.32.39, Ilenia Nicchiniello 44° donna su 1005 arrivate in 1.36.29, Vincenzo De Cristofaro 1.36.23 e personal best, Pasquale Spulzo 1.36.41, Giuseppe Sparaneo 1.38.42, Mario Mangano 1.40.25, Fabiana Lepore 1.42.59, Maurizio Mazzone 1.43.35, Mario De Bellis 1.44.48, Quirino Tirelli 1.44.54, Fabio Tirelli 1.45.16, Carlo Insogna 1.48.55, Pasquale Della Torca 1.49.45, Micaela Inglese e Silvia Masotti 1.55.25, Iuliana Moraru 1.56.24 e personal best, Michele Pezza 2.00.14, Vittorio Albanese 2.01.00, Romilda Lombardi 2.05.59 al suo esordio sulla distanza, Rossella Pellegrini e Chiara Beatrice e Luigi Cosmetico 2.11.42. Al momento in cui scriviamo non conosciamo il piazzamento della nostra Società nella speciale classifica, ma comunque facciamo grandi complimenti a tutti i nostri partecipanti per lo spirito di squadra e la gioia che hanno profuso in questa manifestazione. LA REDAZIONE - 4 febbraio 2018

Commenti

Ultime Notizie

Strabenevento

Login

Media Recenti